X

Privacy & Cookie

Questo sito utilizza cookie. Continuando, accetti il loro utilizzo. Ulteriori informazioni, tra cui come controllare i cookie.

Capito!

Pubblicità

Blåkulla

Blåkulla è il nome del luogo in Svezia, dove le streghe di viaggio per festeggiare il loro witches’ sabbath. Blå è la parola svedese per blu, e in questo senso usato come simbolo di colori scuri e di oscurità in generale. Ci sono molte teorie su dove si trova Blåkulla, i due esempi più noti sono l’isola Blå Jungfrun a Kalmarsund vicino a Öland e la montagna Blåkulla di Marsstrand. Questi luoghi dovevano essere appartati in modo che le celebrazioni potessero essere svolte senza alcun disturbo da parte del pubblico.

Ballando con il diavolo al chiaro di luna pallido

Secondo il folklore le streghe si recavano a Blåkulla sui loro manici di scopa e questo lo facevano il giovedì santo ogni anno. Per evitare che i manici di scopa vengano usati da una strega in questo periodo dell’anno, la gente li nascondeva. La gente usava anche accendere fuochi, chiudere i camini e talvolta sparare pistole in aria per spaventare le streghe. Fino ad oggi a volte è possibile vedere i resti di questo quando la gente in Svezia partì i loro petardi di Pasqua.

Petardi

In questi giorni la maggior parte delle persone non vive più nella paura delle streghe, poiché ora le vediamo principalmente sotto forma di bambini vestiti da “påskkärringar” (creature simili a streghe) a caccia di caramelle. In cambio delle caramelle i bambini distribuiscono disegni pasquali con gli auguri di Pasqua su di loro.

Påskkärringar spaventoso!

Puoi trovare ulteriori informazioni sulla pagina di Wikipedia (in svedese): Blåkulla

Nota da Ed. – Proprio come la tradizione di Halloween di dolcetto o scherzetto.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.