Sabato è stata la Giornata mondiale del tapiro, una giornata per celebrare questo strano animale della giungla e attirare l’attenzione sul suo status di animale in via di estinzione in 2019.

I tapiri sono i più grandi mammiferi dell’America Centrale, con quattro specie di “mucche di montagna”, con il Tapiro di Baird che si trova principalmente nell’America centrale e meridionale. Questi tapiri si trovano in diversi parchi nazionali costaricani, ma purtroppo il loro numero sta diminuendo.
I tapiri sono fantastici! Non sono molto più alti di quattro piedi alle spalle, ma sono rotondi, da 240 libbre per il tapiro Kabomani a un enorme 720 libbre o più per il tapiro malese. Anche se sembrano un po ‘ come i maiali, sono in realtà legati a cavalli e rinoceronti. I tapiri di Baird sono di medie dimensioni e sono animali notturni che cacciano frutti e foglie per tutta la notte. È un piacere raro vederli.

Ecco alcuni fatti interessanti sui tapiri.
~ I tapiri hanno musi lunghi che possono usare per afferrare cose, come frutta e foglie gustose. Sono buoni nuotatori e usano i loro musi come boccagli per respirare sott’acqua.
~ I tapiri fanno una cosa molto strana con le loro facce. Si arricciano le labbra in un sorriso bizzarro, aprendo un paio di condotti in bocca per assaggiare/annusare l’ambiente circostante. Questo è chiamato la risposta flehmen; gatti, giraffe e cavalli lo fanno anche.
~ I baby tapiri sono adorabili zebre a strisce e maculati che crescono fino a diventare adulti grigi giganteschi con una pettinatura Mohawk.
~ I tapiri hanno cacca magica. Mangiano praticamente tutto, soprattutto frutta, poi vagare nella giungla cadere digerito semi di frutta come vanno, semina nuove aree del pavimento della giungla.

Purtroppo, i tapiri sono in pericolo di estinzione nel 2019, in particolare il tapiro di Baird trovato in Costa Rica. La loro popolazione si è più che dimezzata negli ultimi decenni, facendoli entrare nella lista delle specie in via di estinzione. Hanno perso gran parte del loro habitat naturale, sono stati cacciati e devono competere con il bestiame per il cibo e il territorio.

Sebbene i tapiri siano considerati creature gentili, c’è un famoso caso del Ministro dell’Ambiente e dell’Energia della Costa Rica che nel 2006 è stato attaccato da un tapiro quando si è avventurato fuori dai sentieri battuti nel Parco del Corcovado, volendo dare un’occhiata più da vicino a una madre tapiro e al suo vitello. Carlos Manuel Rodriguez Echandi stava cercando di avvicinarsi ai tapiri, uscendo dal sentiero per farlo, quando il tapiro mama lo caricò, facendolo cadere privo di sensi in un fosso. Afferma che lo zaino che indossava gli ha salvato la vita, poiché il tapiro lo ha morso invece di strappargli la parte posteriore del collo. Quando ha ripreso conoscenza si rese conto che era completamente perso, e gli ci sono voluti tre giorni per trovare la sua via d’uscita dal parco.

I tapiri di Baird possono essere visti – se siete fortunati – nei seguenti parchi nazionali: Penas Blancas, Monteverde Cloud Forest Preserve, Corcovado, La Selva Biological Station e La Amistad International Park.
Felice Giorno del tapiro mondiale!!

Informazioni sull’autore:

Carol Blair Vaughn ha scritto per Inside Costa Rica e la Costa Rica Star, così come El
Residente magazine. È cresciuta in America Latina, viaggiando con suo padre Jack Vaughn,
ex assistente Segretario di Stato per gli affari latinoamericani e Ambasciatore degli Stati Uniti a Panama
e in Colombia. La Star ha pubblicato il suo libro Crazy Jungle Love: Murder, Madness ,Money & Monkeys
in 2017, ed è ora disponibile per l’acquisto su Amazon sia come libro tascabile che come ebook
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.