I grassi sono principalmente classificati dai loro addensanti, i più comuni sono i saponi metallici. Altri includono argilla bentonite, gel di silice, poliurea e addensanti inorganici.

I grassi a base di sapone sono prodotti da tre ingredienti principali. Uno è il materiale grasso (animale o vegetale), che di solito è dal 4 al 15% del totale, chiamato acido. Il prossimo è la base o l’alcali, che è l’opposto di un acido.

Le basi utilizzate nella produzione di grassi includono calcio, alluminio, sodio, bario e litio, con 1-3% normalmente necessario. La terza porzione è il fluido, che può essere selezionato da oli minerali, vari tipi di sintetici, poliglicoli o una combinazione infinita di fluidi.

Una struttura più complessa può essere formata utilizzando un sale complessante. Questo converte l’addensante in un complesso di sale di sapone, da qui il termine grasso complesso. I grassi complessi offrono una temperatura di lavoro più elevata di circa 38 gradi C (100 gradi F) rispetto ai normali prodotti addensati con sapone.

Grassi complessi sono stati sviluppati per migliorare la resistenza al calore dei grassi di sapone, con i più popolari sono litio, alluminio, calcio e bario. Questi prodotti presentano un punto di caduta più alto (circa 260 gradi C o 500 gradi F), ad eccezione del bario, che è di circa 218 gradi C (425 gradi F).

Il punto di caduta è la temperatura alla quale il prodotto passa da un semi‑solido a un liquido. In altre parole, è il punto in cui il lubrificante può iniziare a separarsi dall’addensante.

I grassi complessi offrono una temperatura di lavoro più elevata rispetto ai normali tipi di sapone e generalmente offrono un’eccezionale resistenza all’ossidazione, sebbene ciò non sia vero in tutti i casi. Essi sono anche in aumento in popolarità, con litio e alluminio essendo i front-corridori.

Gli addensanti inorganici come argilla e silice sono costituiti da sfere e piastrine. Addensano i fluidi con la loro ampia superficie. Questi prodotti producono un grasso non fuso molto liscio che può essere fatto per funzionare molto bene quando viene presa in considerazione l’applicazione del prodotto.

La poliurea è un tipo di addensante non sapone formato da derivati dell’urea. Non è un vero polimero ma piuttosto una sostanza chimica diversa che ha una struttura addensante simile al sapone. I grassi di poliurea sono molto stabili, hanno un alto punto di caduta e danno il tempo di impiego eccezionale.

In termini di utilizzo, i grassi al litio 12‑idrossistearato sono di gran lunga i più popolari. Questi sono basati su acido 12-idrossistearico, che è un acido grasso che produce i migliori grassi al litio e complessi al litio.

 Iscriviti alla lubrificazione delle macchine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.