Disclaimer: io uso i link di affiliazione / referral nei miei post, in modo che se fai clic e compri qualcosa potrei ottenere un piccolo credito di riferimento (senza alcun costo per te). Non c’è bisogno di fare clic o comprare nulla se non si vuole, ma se lo fai, la mia famiglia ed io vi ringrazio!
Condividi sui social media

Si sente sempre il consiglio di matrimonio: mai parlare negativo circa il vostro coniuge agli altri. Ma questo blogger spiega perché è in realtà davvero terribile consiglio matrimonio e cosa fare invece. Un paio di settimane fa, qualcuno nel mio feed di Facebook ha pubblicato un gruppo Facebook in cui erano stati di recente in cui le donne si lamentavano dei loro mariti. Lo stato del mio amico di Facebook ha rimproverato queste donne che stavano picchiando e trash parlando dei loro coniugi, affermando categoricamente che non dovremmo MAI parlare di cose negative sui nostri coniugi in pubblico. Mai.

Come prevedibile, c’erano un sacco di ” you go girl!”tipo di risposte, e ancora più post piace e ama e agreeance generale.

Buuut

Invece di essere d’accordo con il post, mi ha fatto pensare.

Ho sentito questo consiglio di matrimonio per tutta la mia vita: non piagnucolare e lamentarsi del tuo coniuge con altre persone perché ti limiterà a strappare il tuo coniuge e ferire il tuo matrimonio e far pensare male l’altra persona al tuo coniuge e tutto il tuo matrimonio si romperà. Evviva, evviva.

Guarda, ho questo consiglio. Davvero. Capisco il succo di questo pensiero e perché le persone ben intenzionate continuano a ripetere “non parlare mai negativo del tuo coniuge agli altri” più e più e più volte come una sorta di difesa ferrea contro i problemi del matrimonio.

Buuut….

Più ci penso, più penso che questo sia in realtà un consiglio davvero terribile.

Ok. So cosa stai pensando. Cosa?? Ronni, di cosa stai parlando? Questo è come il miglior consiglio di matrimonio di tutti i tempi. Tutti quelli che sembrano felicemente sposati dicono questo! Quindi deve essere un consiglio vero e prezioso, giusto?

Non nel modo in cui è dichiarato, no. Ecco perché penso che “non parlare mai in modo negativo del tuo coniuge in pubblico” sia un terribile consiglio di coperta:

Il detto non va “non sminuire inutilmente il tuo coniuge” o “non sminuire il tuo coniuge per farti sentire meglio” o “non calunniare il tuo coniuge per umiliarli” – tutto ciò che sarei d’accordo con. No. Il popolare consiglio di blanket statement va così:

Non parlare in modo NEGATIVO del tuo coniuge agli altri.

Qualsiasi. Cosa. Negativo.

Nota: Stiamo parlando della definizione inglese piuttosto soggettiva della parola “negativo” che può includere tutto ciò che la prospettiva di chiunque può trovare spiacevole o privo di qualità positive. Ad esempio:

  1. Mio marito ha lavorato un sacco di notte di recente.
  2. Mia moglie vuole tagliare il glutine dalle diete della nostra famiglia.
  3. Non è molto utile nel sistemare le cose in casa.
  4. Non è una cuoca molto brava.
  5. Il mio coniuge russa.
  6. Hanno ottenuto 3 biglietti di parcheggio quest’anno.

Queste sono tutte affermazioni possibilmente negative! Fatti, forse – ma ancora, c’è potenzialmente una rotazione negativa a loro. Quindi questo significa che queste affermazioni sono off-limits per mai pronunciare ad un’altra persona? Sai, nel caso in cui potrebbero essere interpretati come qualcosa di negativo sul tuo coniuge?

Sì, sì. Lo so. Ora stai dicendo: Smettila di essere così scrupoloso Ronni. Sai cosa si intende con il consiglio. Quelle piccole cose di cui sopra sono ovviamente ok da dire – ma dire cose brutte e cattive circa il vostro coniuge non è, ok? Mai piagnucolare e lamentarsi o dire cose che il vostro coniuge potrebbe pensare è media. E ‘ quello che intendiamo.

Lasciatemi chiarire qui. Costantemente criticare e sminuire e mettere giù il vostro coniuge ad altre persone non è certamente una buona idea. Vedere #4 nel mio quando il matrimonio è davvero, davvero difficile post. Penso assolutamente che sia importante scegliere consapevolmente di concentrarsi sui buoni tratti del tuo coniuge e non solo perdersi nel fastidio per i loro cattivi tratti.

Ma “non parlare negativamente del tuo coniuge” come linea guida be-all end-all?? Con questa guida vaga, è difficile sapere esattamente come seguirla, o cosa attraversa la linea della negatività, o cosa – semmai – DOVREBBE essere effettivamente condiviso se raggiunge un certo punto. Per molte coppie, il consiglio di “non parlare mai negativamente” può anche essere dannoso per il loro rapporto!

Non mi credi? Ecco una storia purtroppo comune:

Fase 1: Matrimonio precoce.
Coppia felice. Buona comunicazione. Non parlano mai negativamente l “uno dell” altro, perché sinceramente, non c ” è un sacco di negativo nel loro matrimonio. E ” il giovane, beato, picture-perfect amore persone piace pensare è come il matrimonio è presumibilmente dovrebbe durare in perpetuo.

Fase 2: Un paio di anni.
Le cose si sentono un po ‘ fuori e non sincronizzate dai primi giorni. I coniugi sono occupati, o distratti, o la vita è accaduta. C’è qualche disconnessione, ma si presume che le cose torneranno in pista ogni volta che la vita diventa di nuovo più facile someday un giorno. Il matrimonio è ancora buono, ma la beatitudine è sparita. Né coniuge parla mai o riconosce la disconnessione che stanno cominciando a sentire però, perché vogliono un matrimonio di successo ancora e fino a quando non parlano negativamente circa il loro rapporto con nessuno, allora tutto finirà bene, destra?

Fase 3: ancora un paio d’anni.
Le cose non sono migliorate con il tempo. La disconnessione è più pronunciata; i coniugi riescono a malapena a ricordare quando questo non era il loro normale. La loro relazione è diventata monotona, poco brillante. Il matrimonio non è male, di per sé…ma non è nemmeno buono. Gli argomenti diventano comuni; risoluzioni mai pienamente raggiunte. I coniugi desiderano il loro matrimonio è stato migliore di questo, ma non sanno se hanno bisogno di ottenere aiuto – o se questo è normale in altri matrimoni troppo. E ancora non parlano con nessuno al di fuori del loro matrimonio, perché si aggrappano all’idea dell’ultima goccia che gli è stato detto un milione di volte: che ammettere i negativi sul loro matrimonio (e inevitabilmente, sul loro coniuge) a qualcuno al di fuori del matrimonio comporterà solo un ulteriore abbattimento del loro matrimonio.

Fase 4: Subito dopo.
I coniugi difficilmente parlano tra loro, se non necessario. Che senso ha? Sono talmente scollegati l’uno dall’altro che non sanno nemmeno da dove cominciare. Qualsiasi tentativo di comunicare porta a lotte arrabbiate e insulti. Una volta che gli eventi speciali condivisi vengono dimenticati. Il denaro viene speso e nascosto l’uno dall’altro. Le bugie bianche sono raccontate. Gli sposi iniziano a passare più tempo fuori casa, con altre persone. Rammendo il loro rapporto sembra insormontabile, a questo punto. Non provano più amore l’uno per l’altro, solo la distanza.

È solo ALLORA, quando sembra già che non ci sia più nulla da perdere, che i coniugi sfoghino tutti i negativi sul loro coniuge e sul matrimonio con qualcun altro. Ma, naturalmente, solo i negativi degli anni di infelicità lentamente costruiti si riversano, perché a questo punto è difficile per il coniuge ricordare anche gli aspetti positivi della relazione. E ora che l’amico sta ascoltando queste storie dell’orrore (e senza il contesto della conoscenza degli anni precedenti una volta più felici), la maggior parte dei confidenti ben intenzionati probabilmente-anche se sfortunatamente-incoraggerà il loro amico a uscire dalla loro cattiva situazione matrimoniale mentre possono perché dopo tutto, “meritano” di essere felici, giusto?

Buuut…

  • E se come comunità collettiva fermassimo questo ciclo di vergogna per le difficoltà coniugali?
  • E se smettessimo di dire a noi stessi e ai nostri amici che non dovrebbero mai parlare negativamente dei loro coniugi, ma invece incoraggiassimo modi sani di sostenere i matrimoni degli amici attraverso i tempi difficili?
  • E se prima del loro matrimonio, i coniugi nell’esempio precedente si fossero sentiti a loro agio a sfogarsi con un amico fidato riguardo ai modelli distruttivi che stavano iniziando a notare nel loro matrimonio e avessero chiesto aiuto?
  • E se l’amico fidato fosse in grado di dire a uno dei coniugi “Uomo, che schifo che sta accadendo nel tuo matrimonio in questo momento, mi dispiace. Il mio coniuge ed io abbiamo avuto alcuni problemi difficili troppo, e questo è quello che ho trovato per aiutarci a comunicare meglio.”?
  • Cosa succede se, proprio come i genitori spesso si riuniscono per sfogare e commiserare le sfide dell’educazione dei figli e sostenersi a vicenda-anche le persone si sentivano a proprio agio nel dire ai loro amici fidati: “ehi, mio marito / moglie mi sta davvero infastidendo in questo momento, hai mai affrontato questo nel tuo matrimonio se è così,come l’hai

Perché c’è questa ipotesi che ammettere le cose negative che accadono in un matrimonio DEVE finire con la rottura della relazione? Deve? Perché presumiamo che sia impossibile per qualcuno dire pubblicamente “sai, il mio matrimonio fa davvero schifo in questo momento, BUUUT we stiamo cercando di trovare modi per renderlo migliore”?

Nessuno ti disprezza quando hai un momento di frustrazione e ti lamenti del tuo 2yr vecchio o adolescente. Altri genitori capiscono che puoi amare i tuoi figli ed essere impazzito da loro allo stesso tempo.

Allora, perché guardiamo ad ammettere frustrazioni matrimonio in modo diverso? Perché diciamo alle persone di nascondere le loro lotte marziali – ma incoraggiarli a condividere le loro difficoltà genitoriali?

Ma, ma, buuut Ron Ronni! (come potresti dire ora) ‘t Non posso andare in giro a dire a chiunque dei nostri problemi matrimoniali o cose che mi stanno facendo impazzire per il mio coniuge! Come hai detto nella fase 4 esempio di cui sopra, non sarebbe ben intenzionati amici solo mi incoraggiano a lasciare il mio matrimonio se davvero sapevano cosa stava succedendo in esso? E ‘ meglio per me non dire niente a nessuno. Non voglio che nessuno pensi qualcosa di male su di me o sul mio coniuge.

Probabilmente senza nemmeno rendersene conto, hai appena mostrato perché questa mentalità di “non parlare mai negativo del tuo coniuge” deve cambiare. Affinché i matrimoni sopravvivano ai tempi difficili, dobbiamo diventare una comunità che incoraggia il matrimonio. Dobbiamo trovare confidenti fidati (un’altra coppia sposata sarebbe la migliore) con i quali ci sentiamo abbastanza a nostro agio da essere onesti e aperti sui nostri problemi matrimoniali che ci sosterranno nei nostri viaggi matrimoniali. Tutti abbiamo bisogno di sapere – proprio come facciamo quando condividiamo le nostre lotte genitoriali – che non siamo soli in questo.

L’unico modo in cui questo accadrà è se scambiamo il consiglio di “non parlare mai negativamente del tuo coniuge” con qualcosa di più accurato, come “Non sminuire inutilmente/sminuire/denigrare/disprezzare/ecc il tuo coniuge”.

Vuoi aiutare la cultura del matrimonio nel mondo di oggi? Sia che aveva bisogno di matrimonio incoraggiando amico ad un’altra persona. Se qualcuno si apre circa le loro lotte di matrimonio a voi-essere un orecchio di ascolto; non dire loro che non dovrebbero parlare negativamente circa il loro coniuge. È possibile incoraggiare il matrimonio impegno pur riconoscendo che a volte il matrimonio è difficile. Aiuta il tuo amico a trovare aiuto se vogliono aiuto, o semplicemente lasciarli sfogare a voi senza di voi a giudicare loro o il loro coniuge. Il rovescio della medaglia-anche essere quella persona che raggiunge fuori a qualcuno di cui ti fidi (un amico in un matrimonio impegnato se stessi è fortemente preferito) quando si sfogare di cose nel vostro matrimonio prima che mangia via a voi.

Dire qualcosa di negativo sul tuo coniuge nel contesto della ricerca di consigli o supporto da un amico fidato può essere SALUTARE per la tua relazione.

Tenere le cose dentro perché pensi di doverle fingere quando ti stai davvero sgretolando perché non hai nessuno con cui confidarti – NON lo è.

Condividi sui Social Media

Ottobre 19, 2016 di Ronni @ Think Too Much Mom / 15 Commenti

  1. Grazie per questo post! Ho visto questo accadere nei matrimoni e anche il mio. Ho avuto un amico il cui matrimonio quasi sbriciolato e tutti sono rimasti scioccati. Come avrei voluto che mi avesse parlato e che avremmo potuto incoraggiarci a vicenda. Io sicuramente passare questo post su. Dio vi benedica!

  2. Sono totalmente d’accordo con te su questo post, questo è un consiglio terribile!! E ‘ molto importante avere almeno una persona che si può lamentare il vostro coniuge a, è bene per la vostra salute per essere in grado di sfogare! 🙂 Grazie mille per la condivisione!

  3. Penso che sia importante essere in grado di discutere con qualcun altro cosa sta succedendo, soprattutto se sono arrabbiato. Io e mia sorella abbiamo detto cose come, “Questo è successo, non mi piace, è mai successo a te, pensi che io stia reagendo troppo?”tipo di discorso. Penso che sia normale e sano. Ma se lo fai costantemente, forse chiedi consiglio.

  4. Ottima osservazione. Onestamente, se non puoi sfogare online il tuo coniuge a persone che non ti conoscono per sfogarti, chi puoi? LOL

  5. Sono completamente d’accordo! Avere qualcuno con cui parlare può essere così importante. Penso che possa effettivamente aiutare una relazione, date le giuste circostanze.

  6. Prospettiva interessante. Non ci avevo mai pensato.

  7. Mi piace molto questa prospettiva. La realtà è che dobbiamo essere in grado di avere qualcuno con cui parlare. A volte semplicemente esprimendo la nostra frustrazione agli altri può aiutarci a metterla in prospettiva in un modo che non possiamo da soli. Anche se questo non dovrebbe essere un evento regolare, non dovremmo nemmeno sentirci isolati e che è sbagliato ottenere alcun supporto esterno.

  8. Questo post ha davvero colpito il chiodo sulla testa. Capisco che sì, non si dovrebbe sminuire il vostro coniuge-o parlare giù su di loro soprattutto di fronte alla famiglia o persone che in realtà non conoscono il vostro coniuge e la vostra situazione-ma tutti hanno bisogno di sfogare-è sano quindi se vi piace sgorgare sui vostri problemi con un bicchiere di vino con un demonio di fiducia – andare Ti conoscono abbastanza bene da sapere che il tuo matrimonio è ancora valido e ami ancora il tuo coniuge anche quando hai problemi o disaccordi.

  9. Penso che mettere in bocca male mio marito in un forum pubblico non sarebbe qualcosa che avrei mai fatto. Tuttavia, in confidenza con il mio migliore amico, è importante per me cancellare il mio matrimonio e parlare di cosa sta andando storto e cosa sta funzionando per noi. Sostiene il nostro matrimonio e la nostra famiglia. Inoltre, non condivido nulla di troppo personale che metterebbe completamente in imbarazzo mio marito se sapesse che sapeva.

    Tuttavia, non mi importa di qualcuno che menziona il marito che russa o che la moglie non è brava a parlare in pubblico. Non importa.

    Se qualcuno è in un matrimonio verbalmente o fisicamente abusivo, con tutti i mezzi – parla!

  10. Mi piace questo punto. Penso che ci sia una grande differenza tra lamentarsi e colpire. Tutti hanno bisogno di sfogare le piccole cose.

  11. Sono d’accordo con te! Fondamentalmente, tutto risale a quella parola che siamo incoraggiati a fare….comunicare! Possiamo fare esattamente quello che lei sta dicendo qui, semplicemente non deve essere fatto con odio o con cattiveria, che inizia un argomento completamente nuovo. Grande prendere su questo argomento Ronni!

    • La comunicazione è buona. Ma perché non stai comunicando con il tuo coniuge? Se questi problemi in realtà importa perché non almeno dare il vostro coniuge la possibilità di cambiare. Il tuo coniuge non è un lettore di mente e potrebbe non sapere che c’è un problema. Sicuramente parlare con loro prima offrirebbe risultati migliori?

  12. Un giorno, anni fa, stavo parlando con (at) mio marito. Mi fermai e pensai: “Wow, se mi parlassero in questo modo, impazzirei.”Ero fastidioso. Su tutto. Così ho smesso.
    E un giorno, mio marito mi sentì lamentarsi con il mio amico delle abitudini alimentari del marito. Mi ha dato uno sguardo e gli ho detto, ” O il mio amico sente su di esso….. oppure si’.”Annuì e mi fece cenno di andare avanti. Abbiamo bisogno di sbocchi. Luoghi per lamentarsi semplicemente, per lamentarsi senza ferire i sentimenti del nostro coniuge.

  13. Oh. Mio. Mostro di spaghetti volanti. Un intero post vagante simile al punto di vista di un 17 anni ragazza valle a causa della semantica, aka, utilizzando “dichiarazioni coperta.”È buon senso che parlare con qualcuno del biglietto per eccesso di velocità di tua moglie o di tuo marito con 15 minuti di ritardo per un recital, va bene. Conoscere la differenza tra chiacchierare di alcuni difetti / errori (siamo umani, lo sai) rispetto a trash talking è buon senso. Buuuuuuuuu, è chiaro che non tutti ce l’hanno.

    • OMFSM! Come, così totes. Voglio dire, inutili divagazioni su post di blog casuali con cui non sei d’accordo? E il buon senso, giusto? E ‘ tremendamente valley.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.