Sembra un indovinello: coloro che hanno subito traumi passati spesso si mettono in situazioni per sperimentare traumi simili.

Non è nemmeno una decisione consapevole. Non pensano a se stessi: mi metterò attraverso più dolore di proposito.

Queste persone possono trovarsi continuamente in relazioni tossiche e violente. Possono diventare violenti, cronicamente depressi, o in profondità in problemi finanziari. Possono sembrare andare in una direzione positiva per un po ‘ e poi apparentemente scegliere di fare qualcosa per sabotare se stessi.

Forse conosci qualcuno come questo, o forse questo ti descrive. Forse si sente che non si può trovare un rapporto sano.

Sei attratto da coloro che sono tossici per te, ma non riesci a smettere di atterrarti in queste situazioni. Quando ci pensi logicamente, potrebbe non avere senso.

Tuttavia, se capisci la rievocazione del trauma, vedrai perché questo accade.

Differenziazione Tra ora e allora

Coloro che soffrono di rievocazione traumatica spesso non possono distinguere tra ciò che sta accadendo ora e il dolore emotivo passato che ancora li avvolge.

Ciò significa che il dolore emotivo passato continua ad accumularsi attraverso la rievocazione, nuove esperienze, nuove circostanze, che lascia il malato incapace di capire la differenza tra ciò che sta realmente accadendo ora e ciò che non lo è.

È importante capire che la rievocazione del trauma è solitamente inconscia.

Abuso passato e rievocazione traumatica

trauma infantile e dipendenza

Le vittime di traumi erano abituate a vivere nel caos e nella tossicità. Hanno visto il mondo attraverso una lente disfunzionale, e il caos è diventato il loro “normale.”

A volte queste vittime possono diventare dipendenti dai sentimenti che il trauma ne è seguito. Allo stesso modo, alcuni sopravvissuti al trauma diventano intensamente attaccati a quelli che assomigliano a ex abusatori.

Esistono molte teorie sul perché quelli con trauma passato rievocano il loro trauma. Sigmund Freud, nel suo saggio “Beyond the Pleasure Principle”, 1920) definì certi comportamenti ripetitivi nei suoi clienti “repetition compulsion” e che la ragione per cui le persone ripetevano eventi traumatici era tentare la padronanza e il controllo.

Da Freud, molti ricercatori hanno osservato che la rievocazione del trauma è un tema alla base dell’incapacità di una persona di fuggire mentalmente ed emotivamente dall’esperienza traumatica.

Dr. Sandra Bloom, autore della creazione di Santuario: Verso l’evoluzione delle società sane, afferma che

“I ricordi dell’esperienza traumatica sono dissociati, non verbali e non integrati. Più e più volte, le persone si trovano in situazioni che ricapitolano il trauma precedente e non hanno alcuna consapevolezza di come è successo molto meno di come impedire che accada la prossima volta. La mancanza di consapevolezza è dovuta al blocco dissociativo che pone il comportamento fuori dal contesto del controllo verbale e cosciente.”

Altri suggeriscono che i sopravvissuti al trauma infantile hanno scarse strategie di coping e bassa autostima, il che li rende facili bersagli per i predatori.

Sappiamo che i sopravvissuti al trauma sono “gravati da gravi menomazioni nella cura di sé, nella cognizione e nella memoria, nell’identità e nella capacità di formare relazioni stabili”, secondo il libro di Judith Herman, Trauma and Recovery.

Quando i sopravvissuti al trauma rievocano il loro trauma passato, possono assumere il ruolo della vittima o dell’autore. Il Dott. La ricerca di Dorothy Lewis si è concentrata su alcuni dei criminali più violenti del mondo.

Afferma che mentre le persone più danneggiate non si trasformano in assassini, quasi tutti i killer sono una persona danneggiata, e il dolore e il danno sono iniziati nella loro infanzia.

I sopravvissuti al trauma possono anche rievocare il trauma causando danni a se stessi. Alcuni esempi comuni di autolesionismo sono disturbi alimentari, auto-mutilazione, evitando cure mediche, dipendenza, mettersi in pericolo e credenze irrealistiche e auto-attaccanti.

C’è speranza

terapia uno a uno nel patio di White River Manor

Mentre la rievocazione del trauma è un grave effetto di trauma irrisolto, c’è speranza.

Per coloro che vogliono aiutare una vittima di un trauma, è utile sapere che qualcuno che sembra ripetere schemi distruttivi può essere incapace di invertire questo comportamento a causa del trauma irrisolto che hanno bloccato nelle loro menti.

Hanno bisogno di un aiuto professionale che consenta loro di affrontare il trauma originale e di elaborarlo in modo sano. Inoltre, a causa delle credenze fondamentali che hanno adottato su se stessi, avranno bisogno di terapia per correggere queste credenze e pensieri.

Se questo suona come te, cerca aiuto. Molte volte, coloro che soffrono di rievocazione trauma si vergognano troppo per cercare aiuto.

I professionisti di White River comprendono il trauma e ti aiuteranno a scoprire il tuo dolore passato e ad elaborarlo in modo sano in modo da poter vivere una vita produttiva e libera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.